sabato 20 gennaio 2018

Presentazione: Il canto delle streghe di October Avalon

Buon pomeriggio miei cari lettori e mie care lettrici,
questo sabato pomeriggio voglio presentarvi il nuovo romanzo dell'autrice October Avalon, un paranormal romance con tanto mistero che lo circonda.
Buona lettura

SCHEDA LIBRO:

Titolo dell’Opera: Il Canto delle Streghe – Le Streghe di Temperance Vol. Speciale n. 4
Autrice: October Avalon
Editore: October Avalon Self-Publishing, 1 Edizione dicembre 2017
Pagine: 194
Genere: Paranormal Romance
Link d'acquisto:
Formato: Ebook 
(Disponibile anche con Kindle Unlimited)
Prezzo € 1,99

Introduzione alla serie:
Sulla costa settentrionale del Massachusetts, tra Boston e Salem, sorge Temperance una cittadina circondata da boschi e montagne.
Ma a Temperence nulla è come sembra…
perché nasconde la porta dell’Inferno!
Streghe,
Lupi Mannari,
Demoni.
Una eterna lotta tra Bene e Male.”

Trama:

Dove eravamo rimasti…

Alona sollevò lo sguardo su Dawson, ed i loro occhi s’incontrarono per la prima volta. Ma, fu come se non avessero mai smesso di guardarsi dall’inizio dei tempi. Aveva avuto dei ragazzi in passato. A qualcuno di loro era rimasta legata a lungo, ma ogni storia era inesorabilmente naufragata, perché quello che a volte pensiamo di provare non è altro che il riflesso del Vero Amore. Questo lo aveva capito con il tempo, e con qualche lacrima versata, perché anche le arpie hanno un cuore, sia chiaro.
Heaven non si era persa d’animo, nonostante le sollecitazioni che gli arrivavano da parte dei suoi familiari, a lasciare Lucifero al suo destino, a lasciare che loro lo finissero. Ma lei si era rifiutata di ascoltarli, aveva attinto al suo potere sopito e lo aveva risvegliato con la forza della disperazione, attingendo al potere dell’amore, perché solo una donna innamorata è in grado di compiere la più grande delle magie. La ragazza comune, la strega nata senza poteri aveva aperto un varco verso un altro mondo, ma non uno qualsiasi, aveva spalancato le porte dell’inferno.
A volte ci confondiamo, apriamo il cuore a chi pensiamo sia speciale, poi puntualmente veniamo disillusi, fino a quando arriva quella persona speciale, che sembra essere fatta apposta per noi. Che mette noi davanti a tutto, non per incoscienza ma per un atto d’amore, e che ci permette di amare come mai abbiamo amato.
IL Vero Amore non retrocede davanti a nulla, ma trova la forza di esistere attingendo alla sua natura invincibile.

Ora…

Heaven Matthews Blake è stata all’inferno, o meglio è quello che dicono gli altri, perché lei non ricorda nulla di quello che è successo dopo che è riuscita ad aprire la porta degli inferi, e a salvare la vita a Lucifero.

Dopo che la strana tipa dalla chioma bicolore, che frequenta suo cugino Dawson, l’ha prelevata dagli inferi e riportata a casa, lei, si sente ancora di più un pesce fuor d’acqua. Ma non è una novità per Heaven che da sempre è considerata una diversa nella sua famiglia composta da persone fuori dal comune.

In realtà non si ricorda nemmeno di Lucifero, le sue cugine spergiurano che lei ne era innamorata, e che tra loro si fosse instaurato uno strano legame, dopo che lui le aveva impresso sulla pelle il Marchio dell’Inferno. Ma ogni volta che si sforza di ricordare, Heaven, prova una sorta di tensione interna che le impedisce di respirare, la testa sembra scoppiarle e a quel punto è costretta a lasciare perdere.

La decisione migliore è dimenticare quella breve parentesi della sua vita e procedere come se nulla fosse, o almeno provarci, ma quando il destino chiama…

Il Vero Amore ti trova ovunque sei!

Cosa succede quando inferno e paradiso s’incontrano?
Cosa sacrificheresti di te per salvare il Vero Amore?


ESTRATTO DAL ROMANZO IL CANTO DELLE STREGHE

Alona aveva ricevuto la chiamata mentale durante il sonno. Non era la prima volta che accadeva, ma era pur sempre una scocciatura. Si era vestita in fretta ed era uscita nel buio della notte. Il cielo era coperto da grosse nuvole e soffiava un vento gelido, che la fece rabbrividire. <<Speriamo che non si metta a piovere.>>, brontolò tra sé, ma, nonostante i disagi, per nessun motivo si sarebbe tirata indietro.

Pochi secondi dopo, a rendere tutto più difficile, cominciarono a cadere dal cielo grossi goccioloni. Alona si limitò ad imprecare mentalmente. Quando arrivò nel punto in cui la bocca dell’inferno era stata riaperta da Heaven, era inzuppata dalla testa ai piedi.

S’inginocchiò nel punto esatto dove compariva la bruciatura, il terreno pieno d’acqua era diventato una pozza fangosa, Alona non badò ai jeans che si impregnarono di acqua piovana, fango e foglie marce. Appoggiò le mani a terra e chiuse gli occhi. Gli ci volle un secondo per flippare via. Un attimo prima era nel bosco sotto la pioggia battente e quello dopo si trovava nei Regni Infernali. Non aveva dimestichezza con quei territori, c’era stata qualche volta con Celene, ma era sempre stato un passaggio veloce. Comunque non era un problema per lei, poiché avrebbe seguito la scia energetica di Heaven. Infatti gli ci volle poco per visualizzarla, una volta che aveva ancorato lo spirito della ragazza il gioco era fatto. Funzionava sempre così, vedeva la scia, simile ad un cordone ombelicale attaccato alla persona che cercava, lo seguiva fino ad imbattersi in un muro invisibile, quel muro non era altro che l’anima, simile ad un campo energetico denso e quindi avvertibile al tatto. A quel punto bisognava agire con delicatezza, se forzavi il passaggio, l’anima, ti rimbalzava via. Allora la scia scompariva e non era facile ritrovarla. Bisognava dare il tempo all’anima di calmarsi, prima di riprovare a canalizzarla. Ma lei non poteva concedersi il lusso di riprovarci, doveva riuscirle al primo colpo, il fallimento non era un’opzione contemplata per un’arpia.

Non le ci volle molto per ancorare l’anima di Heaven, la sua scia era composta da luce viola ametista e qua e là sbuffi di bianco brillante. Non aveva mai visto nulla del genere, era uno spettacolo incantevole, ma ogni anima era unica a sé, non esisteva un metro di paragone.

Una volta toccato il muro energetico che avvolgeva l’anima della strega, Alona, chiese il permesso di poter procedere oltre. Il muro sembrò ispessirsi. Non era un buon segno. Ma non si perse d’animo. A volte il passaggio era immediato, altre richiedeva più tempo. Fece un respiro profondo e ripeté la domanda. “Non voglio farti del male.”, aggiunse. “Vengo per conto di Dawson.”

Le sue parole sortirono l’effetto voluto, poiché si aprì un varco davanti ai suoi occhi. Non perse tempo e lo oltrepassò. Si trovò all’interno di un palazzo, in un corridoio rischiarato da centinaia di candele che si apriva su numerose stanze chiuse. Heaven era dietro una di quelle spesse porte. Anche in questo caso si lasciò guidare dalla scia luminosa, che seguì fino a fermarsi davanti ad una porta specifica. Appoggiò la mano sulla maniglia e mentre la ruotava, avvertì la presenza di un’entità molto potente all’interno. Era uno spirito demoniaco, niente con cui avesse mai avuto a che fare nella sua esperienza di Custode delle Anime. Un brivido di paura le attraversò la schiena, ma non si concesse alcuna esitazione. Abbassò la maniglia fino in fondo e spinse la porta.

Nella stanza, una camera da letto, c’erano due persone: Heaven e un ragazzo biondo dall’aria angelica, ma dall’animo tutt’altro che immacolato. Alona percepì in lui una malvagità senza confini. La giovane strega era di spalle accanto ad un maestoso letto a baldacchino, mentre il biondino aveva il viso rivolto verso la porta. Quando il suo sguardo incontro quello di Alona, le sue labbra si aprirono in un sorriso diabolico. Alona sussultò: “Lucifero!”

Anche se la sua era stata solo un’esclamazione mentale, Heaven, avvertì la presenza di Alona e si voltò di scatto.

<<Chi sei?>>, chiese impensierita.

Alona fece per aprire bocca, ma Lucifero la precedette. <<È qui per te.>>, la informò.

Heaven sgranò gli occhi. <<Che vuol dire? Io non la conosco…>>

<<Sono una Custode delle Anime.>>, spiegò Alona. <<Mi hanno incaricata di trovarti e riportarti a casa.>>


Biografia:


Ciao sono October Avalon, al secolo Roberta Tommasi
Scrittrice Dark Fantasy e Paranormal Romance, Mistery Blogger e Insegnante Yoga
La famiglia è il centro della mia anima. I libri i miei migliori amici, e per questo motivo amo leggere, scrivere e sognare!
Nutro un amore sconfinato per gli animali che hanno un animo semplice, ma profondo e nobile. Mi sono presa cura per anni dei gatti randagi, che hanno ricambiato il mio impegno nei loro confronti con amore infinito.
Vegana, adoro il cioccolato, l’autunno, l’Horror, i telefilm americani, i cartoni animati, e i ...peluche.
Ho fatto mio il motto della fenice: “Post Fata Resurgo”
E condivido il pensiero del Grande Lovecraft: "L'Immaginazione è il più grande rifugio che esista."
Se vuoi sapere altro su di me ti invito a seguirmi sul mio Blog

domenica 31 dicembre 2017

Recensione: Damian di Bianca Rita Cataldi


Titolo: Damian
(Riverside Spin-off)
Autore: Bianca Rita Cataldi
Serie: Riverside
Casa Editrice: Self
Link d'acquisto:

Il racconto è gratuito

SINOSSI:

"Sono nato a Riverside, in un autunno pieno di vento". Inizia così il racconto che vede come protagonista Damian Burton, personaggio chiave della trilogia di Riverside. La voce ironica e irriverente di Damian accompagna il lettore attraverso la sua infanzia di bambino solitario, il primo incontro con Megan e l'inevitabile reazione a catena che l'avrebbe portato alla Lucretius Grammar School. Pietra miliare della sua crescita sarà il rapporto con nonna Zooey, donna stravagante e piena di vita che gli insegnerà il valore della libertà e la ricerca della verità tra le pieghe della vita quotidiana. "Damian" è uno spin-off della saga di Riverside, ma è autoconclusivo e può essere letto anche da chi non conosce la trilogia originale.

Voto libro: 4 stelle

RECENSIONE:

Normale era tutto ciò che io non volevo essere. Sapevo di essere diverso, lo vedevo ogni giorno nello sguardo da animaletto in gabbia che mi rispondeva dallo specchio, e stavo bene così.

"Damian" ultimo racconto che ci porta nelle meraviglie di Riverside.  Con questo racconto conosciamo meglio Damian, dalla tenera età, fino all'adolescenza. Un bambino fragile, introverso, asociale; un bambino a cui era mancato l'affetto dei suoi genitori, troppo impegnati nel proprio lavoro, ma Damian non era solo: sua nonna era la persona più cara che aveva al mondo; sua nonna aveva riempito i suoi giorni, dato consigli e averlo amato alla follia, cercando di tappare quei buchi, dove i genitori avevano lasciato dimenticanze. Damian non aveva amici con cui condividere le sue gioie, le sue tristezze, i suoi giochi. Questo racconto ci delucida su come nasce la sua grande amicizia con Megan, ma non solo... le sue prime volte in tutto... ci da davvero un aspetto molto più chiaro su questo personaggio che io adoro.
Io non demordo... Bianca, scrivi ancora di Damian e Amabel; scrivi ancora della magia di Riverside.

mercoledì 27 dicembre 2017

RECENSIONE: LAST CHRISTMAS DI BIANCA RITA CATALDI


Titolo: Last Christmas 
(Riverside Prequel)
Autore: Bianca Rita Cataldi
Genere: Mistery
Casa Editrice: Self
Link d'acquisto:
Prezzo:
Racconto Gratuito

SINOSSI:

**Prequel della trilogia di Riverside. Il libro può essere letto anche da chi non conosce il contenuto della saga** 

Riverside, Regno Unito. Sono i primi giorni di dicembre e il paese è già coperto di neve. Tra le strade e nelle piazze si respira l'aria del Natale. Amabel, ventiquattrenne pragmatica e anche piuttosto cinica, deve fare i conti non solo con un periodo dell'anno che detesta, ma anche con una recente delusione d'amore che non le permette di godere appieno neppure del calore della sua famiglia e, in particolare, dell'entusiasmo natalizio di sua nipote Magdalen. Intanto, nella Lucretius Grammar School, fervono i preparativi per il concerto d'inverno e Damian, un ragazzino di quindici anni, passa le sue giornate annoiandosi a scuola tra libri che non ha voglia di leggere e amicizie che diventano ogni giorno più ingombranti. Damian e Amabel non si sono ancora incontrati e non sanno che quello che stanno vivendo è l'ultimo Natale benedetto dalla normalità. Le loro vite stanno infatti per cambiare per sempre, trascinando nel loro vortice la loro quotidianità e quella della stessa Riverside. 

Gli altri volumi della serie, tutti disponibili su Amazon in ebook: 
- Riverside (Riverside #1) 
- Dollhouse (Riverside #2) 
- Rewind (Riverside #3) 

Voto libro: 4 stelline

RECENSIONE:


Questo racconto di poche pagine ci porta nelle vite di Amabel e Damian, ancora non si sono incontrati. Ci parla dell'ultimo Natale normale, perché poi il destino sconvolgerà tutto.
Sì, ecco cosa mi ha fatto pensare questo racconto...
che tutto è centrato nel destino.
Amabel e Damian sono destinati ad incontrarsi, anche se non lo vorrebbero; anche se cercassero di impedirlo, il destino s'impadronirà di loro.
Siamo tutti delle marionette e il destino gioca con noi...
Se siete appasionati della serie Riverside, non potete farvi mancare questo racconto.
Vi aiuterà a comprendere la storia...
Puoi anche non credere al destino...
Puoi anche dire era solo una coincidenza...
ma credimi, non è così che funziona.
Non possiamo sfuggire al fato, lui potrebbe raggiungerti in qualsiasi momento.
Se due persone sono destinate ad incontrarsi, ad amarsi, il destino farà in modo che accada, anche se entrambi vivono in due dimensioni diverse.


mercoledì 20 dicembre 2017

Anteprima: Figlia della Nebbia di Valeria De Luca

Buon pranzo miei cari lettori,
Domani uscirà il mio racconto "Figlia della Nebbia"
della serie "Dark Myst"
Per un Natale dalle tinte oscure e tenebrose


SCHEDA LIBRO:

Titolo: Figlia della Nebbia
Serie: Dark Myst (Vol.2)
Autore: Valeria De Luca
Genere: Horror, Paranormal, Dark Fantasy
Editore: Self
DISPONIBILE IN EBOOK, CARTACEO E KINDLE UNLIMITED
LINK D'ACQUISTO:
PREZZO:
EbooK
€ 1,10
Cartaceo
€ 4,68
Data di uscita: 21 Dicembre
L'ebook è in preorder

SINOSSI:

Dark Myst è di nuovo avvolta dalle tenebre. Dopo otto anni il Black Cemetery si è risvegliato. Le creature che lo popolano stanno scoperchiando le loro tombe, le loro lapidi, con unghia lunghe, affilate, nere del terriccio maledetto del cimitero graffiano le bare in cerca di carne e sangue umano. La regina del Black Cemetery, Audrey Ross, sta tornando sulla terra delle anime dannate e non è sola, ha un asso nella manica: La figlia della nebbia. Sveva quella creatura nata dal dannato John Allen e la sua fidanzata dell'epoca Mandy. Una ragazza da poco vive in città è April Cole, lei è destinata a mettere a dormire Audrey Ross e il suo seguito, ma la faccenda si fa difficile. La congiunzione di Saturno e Plutone ha creato una sorta d'incanto sulla Luna, è diventata rossa; rossa come il sangue, sembra volerlo rovesciare giù come una pioggia infernale. April non è sola con lei ha un'insegnate che ha lottato per molte battaglie: Emily Noir, ma troppo anziana e troppo debole per uccidere quei mostri che vogliono risucchiare Dark Myst in un oblio, rendendo la città una città fantasma.
April con il suo potere sensoriale, le sue visioni, le sue energie spirituali combatterà una guerra mistica, per poter far tornare la luce sugli abitanti di Dark Myst e con lei ci sarà Axel, un guardiano delle dimensioni. Un ragazzo dal cuore di ghiaccio che pensa solo a far quadrare i conti tra le varie dimensioni. April scoprirà che il suo cuore per la prima volta può battere anche per amore. 
Una storia che mescola horror, paranormal, gothic e dark fantasy.
*******************************************************************************
La figlia della nebbia è il volume 2 della serie: Dark Myst
Serie Dark Myst:
#1 Black Cemetery. Il luogo della perdizione
#2 Figlia della nebbia

La storia è collegata anche ai romanzi "Emily Noir. Nessuno è colpevole a Barbed Heart" e al romanzo " Le lenzuola Nere di Khloe", ma volendo si può leggere anche da solo.
Essendo una storia Horror, Dark Fantasy, Fantasy Paranormal, Gotico, sconsiglio la lettura a chi non ama un linguaggio appropriato in questi generi di lettura.




domenica 3 dicembre 2017

Presentazione: Maledetto Natale di Mariella Mogni



Buona domenica mie care lettrici e miei cari lettori.
in questo pomeriggio freddo freddo, vi presento il nuovo romanzo di Mariella Mogni
un erotico edito eroscultura



SCHEDA LIBRO
Titolo: MALEDETTO NATALE Genere: erotico Casa editrice: Eroscultura Pagine: 170 Costo: 3,99 euro Uscita: 1 dicembre 2017 Formato: ebook
Link d'acquisto:

SINOSSI:

Come dovrebbe essere una storia d’amore tra una donna e un uomo? Certo, ognuno di noi avrà la propria risposta, ma siamo sicuri che la maggior parte risponderebbe: dolce passionale, commovente. Qualcuna/o aggiungerebbe: impetuosa, carnale, a tratti feroce. Mariella Mogni ci dona tutti questi ingredienti per una straordinaria cena di Natale. Ed è proprio a pochi giorni dal Natale che il romanzo prende le mosse. Federica, sola e amareggiata, ripercorre gli ultimi otto mesi, segnati dalla sua storia con Michele. Un amore nato per caso, su un treno, e sballottato da una città all’altra in cerca di un difficile equilibrio. È stato facile per entrambi abbandonarsi a una passione travolgente, assoluta, di quelle che lasciano i segni sul corpo e riempiono il cuore di speranza. Ma la storia di Federica e Michele non sembra essere nata sotto i migliori auspici e lei non riesce ad adattarsi al ruolo di amante di un uomo sposato, legato da obblighi e sensi di colpa a una donna che non ama più. Per questo si prepara a trascorrere il Natale da sola. Il maledetto Natale delle amanti, delle donne costrette a ripetere “Scegli, o me o lei” Quante donne e uomini si ritroveranno in Federica e Michele, quanti soffriranno per i contrasti, le liti, le discussioni. E quanti si ecciteranno per la passione che cola come miele da queste pagine così ben scritte, perché un amore senza passione e carne, si chiama amicizia. ADATTO A UN PUBBLICO ADULTO


BIOGRAFIA:

Mariella Mogni è nata e vive in provincia di Firenze, con il marito, il figlio e un gatto. Laureata in lettere, con una tesi su Giacomo Leopardi, si ritiene una casalinga felice e realizzata. Ama cucinare, occuparsi della propria famiglia ed è una lettrice accanita. Nei suoi romanzi predilige approfondire il lato psicologico dei personaggi raccontando storie spesso scomode anche se profondamente legate alla vita di tutti i giorni. Curiosa e riflessiva per natura, pone al centro della narrazione i rapporti di coppia mettendone in luce le dinamiche e le contraddizioni. Pur scrivendo da sempre, ha iniziato a pubblicare solo a partire dal 2015 quando ha partecipato al secondo concorso “Entra anche tu in Sperling Privé”, indetto dalla casa editrice Sperling & Kupfer, aggiudicandosi il primo posto con “Concerto a due voci”, il suo primo romanzo erotico, pubblicato nel febbraio 2015. A questo è seguito “Oltre l’amore” sempre per la collana digitale di Sperling, uscito nel luglio 2015. Nel 2016 è approdata alla collana YouFeel di Rizzoli pubblicando quattro romanzi anch’essi appartenenti al genere erotico: Peccati di famiglia (luglio 2016), I nostri incontri proibiti (ottobre 2016), La donna di tutti (febbraio 2017), Sarai il mio giocattolo (luglio 2017). Maledetto Natale segna il suo esordio con la Casa editrice Eroscultura.







venerdì 24 novembre 2017

ANTEPRIMA: DUST DI DANIELA RUGGERO



Buongiorno miei cari lettori e mie care lettrici,
questa mattina vi propongo in anteprima il nuovo romanzo di Daniela Ruggero,
"DUST"
Il romanzo è in pre-order
La data di uscita è il 27Novembre 2017
Disponibile anche con Kindle Unlimited


SINOSSI

Allyson è una donna delusa dalla vita, rinnegata dai genitori e cresciuta con una zia incapace di qualsiasi atto d’amore. In una notte come tante altre, ai margini della Detroit dimenticata, Allyson incontra l’uomo che le cambierà per sempre la vita. Ryan, occhi di ghiaccio e anima spezzata, si trasformerà nella sua ossessione.
Una storia d’amore che travolge, consuma e brucia.
Una passione letale che diventa dipendenza e possesso.

In un’altalena di emozioni, Allyson e Ryan, vivranno un sentimento che saprà condurre le loro anime alla deriva.


" Dust" è in pre-order su Amazon: