domenica 30 novembre 2014

Blog Tour Natalizio + Giveway: La Voce del Sentimento di Evelyn Storm

Ciao Lettori e Lettrici,
Oggi vi propongo una tappa del Blog Tour Natalizio + Giveway: La Voce del Sentimento di Evelyn Storm.





Le regole, i premi e le tappe sono le seguenti:

PREMI:

I vincitori saranno due:
Il Primo Vincitore riceverà:
La voce del sentimento in formato cartaceo + segnalibro
Il Secondo Vincitore riceverà:
La voce del sentimento in formato eBook + segnalibro


LE REGOLE DELL'AUTRICE:

1) mettere mi piace qui:https://www.facebook.com/EvelynStormautrice
 2) Unirsi come follower al mio blog: http://evelynstormworld.wordpress.com/ 
3) Unirsi al mio blog:http://scrivoquindisono2013.blogspot.it/
 4) Scrivere perché vorreste leggere La voce del sentimento commentando nell'evento.

LE TAPPE DEL BLOGTOUR:

Prima tappa: 24 novembre su http://evelynstormworld.wordpress.com/ (presentazione del libro, tappe del blogtour e presentazione del giveaway).
Seconda tappa: 28 novembre su http://paolonialessandra.blogspot.it/ (estratti del romanzo)
Terza tappa: 1 dicembre sul blog http://valeriadeluca1981.blogspot.it/ (intervista all'autrice)
Quarta tappa: 5 dicembre sul blog http://thechroniclesofabookaholic.blogspot.it/ (presentazione dei personaggi)
Quinta tappa: 10 dicembre sul blog http://annatognoni.blogspot.it/ (intervista a due personaggi del libro)
Sesta tappa: 15 dicembre sul blog http://themydiarysecret.blogspot.it/ (curiosità sul romanzo)
Settima tappa: 18 dicembre sul blog http://romance-e-non-solo.blogspot.it/ (amore e sentimenti)
Ottava tappa: 19 dicembre sul blog http://lettoreungransognatore.blogspot.it/ (recensione del libro)
Nona tappa: 22 dicembre sul blog http://lepassionidibrully.blogspot.it/ (proclamazione 2 vincitori del giveaway)



Grazie a questo BlogTour ho il piacere di intervistare l'autrice di questo romanzo: Evelyn Storm. Premetto che sono molto emozionata perché è la prima intervista che faccio... ma sono domande ben determinate, in modo che possiate conoscere lei, la sua vita e le sue opere da più prospettive.


Intervista a Evelyn Storm:

Ciao Evelyn, sono veramente felice di ospitarti nel mio Blog e di intervistarti.
Ciao Valeria, grazie. Anche  io sono felice di essere qui.

-     Evelyn parlaci un po’ di te, della tua vita privata, in modo che i miei lettori possano conoscerti da un lato diverso... un po’ più intimo.
Certo. Quando non scrivo, leggo, pubblicizzo, aggiorno, posto articoli sul mio blog o mi dedico alla mia attività artistica, e in quel caso uso lo pseudonimo di Fata Arwen, sono una moglie e una mamma.

-     Com’è nata la passione per la scrittura?
I miei nonni avevano scaffali stracolmi di libri e da piccola ci passavo le ore. Avrei voluto essere capace anch'io di scrivere un libro tutto mio. A scuola poi mi piaceva molto fare i temi in classe, mentre a casa curavo un diario e scrivevo lettere d'amore. Non ho mai smesso da allora di scrivere e appassionarmi.

-     Qual è il tuo autore o autrice preferita? E se ne hai di più quali sono?
 Ne ho moltissimi. Vediamo... William Shakespeare, Jane Austen, Kresley Cole, Cassandra Rocca, Virginia De Winter, Stephenie Meyer e tanti altri.

-     Ho letto la tua biografia, ho notato che hai scritto per riviste on - line e anche siti, e ricordiamo che sei anche una blogger. Com’è stato scrivere per una rivista? Lo consiglieresti ai nostri lettori?
Sì, lo consiglierei per fare la gavetta e arricchire il curriculum, anche se ultimamente sembra sia un lavoro non retribuito e mi dispiace. Fai ricerche, ti impegni, scrivi un articolo di tutto rispetto e non percepisci nulla; non mi sembra troppo giusto. Comunque, è stato bello. Io per Ginger Generation, ad esempio, mi occupavo della saga di “Twilight” di Stephenie Meyer. Dovevo ricercare i comunicati stampa e le foto ufficiali, prendendo le notizie dall'America. Per un periodo sono stata retribuita, ma poi no, così ho lasciato l'incarico.

-     Evelyn, parliamo del tuo romanzo pubblicato in eBook: LA VOCE DEL SENTIMENTO. Com’è nato? Hai qualche aneddoto? In poche parole parlaci della tua ultima fatica.
 Diciamo che avevo scritto dei racconti diversi e ho deciso di riunirli in un    unico romanzo. Volevo parlare dei sentimenti in un'ottica generale. Tutti pensano subito all'amore, che in effetti è il tema principale, ma c'è di tutto: speranza, solitudine, rabbia, paura, incoscienza, aspettativa, vendetta ecc. Un aneddoto: mi sono basata su alcuni fatti reali, specialmente nel primo racconto “Ricominciare”. Padre e figlia sono morti folgorati da un fulmine in un bosco, purtroppo, e il mio gatto è stato investito da un auto che l'ha lasciato lì e non l'ha soccorso. Ce l'ha portato in un sacco della spazzatura la mia vicina. Ho riunito il tutto e ho creato quel racconto. Il più doloroso dei quattro.

-     Come sono nati i personaggi del romanzo “La voce del Sentimento”?
 Alcuni sono nati dopo aver fatto ricerche accurate, come nel caso del paranormal romance “Patto di sangue”, il secondo racconto che ha come protagonisti il demone Ronan e la strega-vampira Daralis. Il terzo, “Destini incrociati”, ha per protagonisti Josh e Petra ed è nato dal nulla. La danza c'è ovunque e i casting aumentano. Mi sono immaginata un ragazzo che volesse sfondare, insicuro e con mille remore e imposizioni. E di contro ho scelto per lui una compagna russa, disinibita e libera. Il quarto, “Amore, desiderio e... ghiaccio”, i cui protagonisti sono Dylan e Cindy, me l'ha suggerito un film sul pattinaggio: “Vincere insieme”. Per il primo racconto, “Ricominciare”, ho già parlato sopra, e vede come protagonisti Roberto e Veronica.

-     Perché hai deciso di pubblicare il tuo romanzo Self? Ho notato che hai scritto altri romanzi ma con delle case editrici. Ci sono stati dei problemi?
Tasto dolente. Riassumo dicendo che nei contratti c'è scritto di tutto e non sempre vengono rispettati. Volevo provare l'esperienza di autogestirmi e devo dire che la libertà di azione è favolosa: decidi tu quando far uscire il tuo libro, da chi farti fare la cover e l'editing e via. Ovvio, ci sono i pro e i contro, ma non me ne pento.

-     Che cosa consiglieresti a un lettore che vuole intraprendere la carriera dello scrittore? Consiglieresti di pubblicare con una casa editrice o Self?
Io consiglierei di provare tutto. Non si sa mai. Il self può aprire delle strade, una casa editrice piccola ma buona può servire per muovere i primi passi, un'agenzia letteraria può essere utilissima. Poi dipende dove si vuole arrivare e che obiettivi si hanno.

-     Dalla tua biografia ho notato che hai scritto racconti e romanzi che spaziano dal Fantasy, forse anche con un po’ di gotico, al rosa, alle poesie, che “genere” vorresti scrivere che ancora non hai scritto?
Un romanzo che sia una rivisitazione di una storia nota e antica, ma in chiave moderna. Devo solo decidere se dargli un lato fantasy o restare nel “reale”.

-     Qualche news su nuovi lavori letterari?
Quattro sono i romanzi che vorrei far uscire. Una storia romance che sto scrivendo e un erotic romance, che è in lettura presso una casa editrice che apprezzo. E ancora un new adult, in lettura presso un'agente donna e la suddetta rivisitazione di cui ho accennato poco fa.

Grazie Evelyn per essere stata mia ospite nel mio Blog.

Grazie a te!

Alla prossima lettori!!

6 commenti:

  1. Ciao Valeria e grazie per la tua professionalità e per avermi ospitata. Evelyn. :)

    RispondiElimina
  2. Dato che non c'è il link dell'evento su Facebook, mi pare, rimedio: https://www.facebook.com/events/1514125842193080/?fref=ts

    RispondiElimina
  3. Ho appena scoperto la trama di questo libro, e devo dire che mi ha incuriosita subito, in più trovo che la copertina sia davvero bellissima! Perciò non ho potuto fare altro che cercare informazioni, e così ho trovato voi, e scoprire di questo giveway per avere una copia è anche meglio!! Ho seguito tutte le richieste...Grazie mille per l'opportinità

    RispondiElimina
  4. benvenuta luna sylvy in bocca al lupo! ;)

    RispondiElimina
  5. Ciao! Nuova iscritta al tuo blog, molto bello!
    Un saluto fatato...*-*

    RispondiElimina